Passa ai contenuti principali

La mattina: una nuova (beauty) routine

La scorsa settimana ho festeggiato il mio compleanno.
A volte si fa finta di nulla ed a volte si tirano le somme.
Bilancio in positivo.
Sono una persona che per indole ricerca il “miglioramento”.
Sarà per questo motivo che mi piacciono le persone che cercano il cambiamento (in meglio).
Mi incuriosiscono e stimolano.
Sono contagiose come l’entusiasmo.

In questi ultimi tempi riconosco di essermi un po’ trascurata, soprattutto la mattina.
La mia serenità di base mi ha portato ad una sicurezza tale da non aver problemi ad uscire di casa in versione "sconvolt".
Strano ma vero.
Bisogna essere molto attenti, perché un conto è dare l’impressione/sentirsi una persona “ acqua e sapone” ed un conto è dare l’impressione/sentirsi una persona “poco curata”.

Quando incontro donne curate ne rimango quasi affascinata.
Le osservo: l’amore per il dettaglio, l’abbinamento anticonvenzionale ma perfetto, l’accessorio unico ed originale, il trucco che si vede ma che rimane naturale, il profumo delicato e così via.

Ergo, è bello prendersi cura di sé stessi, senza esagerare.

Su Youtube è pieno di video dedicati alla “morning routine”.
Su internet è pieno di “TIPS and TRICKS”  sull’argomento.
Giornali dedicano al tema…pagine e pagine.
Questa cosa mi ha stupito.

E’ il caso di svegliarsi, aggiornarsi...e migliorarsi!
Visto, letto, detto, scritto…sottoscritto ma soprattutto FATTO.

Ecco la mia nuova routine della mattina (escluso w-end).

La sveglia suona 30 minuti prima del solito.
Inizio così la giornata senza fare le corse.
Apro gli occhi praticamente sotto la doccia, ma ne vale la pena.

Avendo più tempo, faccio una colazione più leggera e più sana a casa (al bar solo il sabato o la domenica, promesso!).
Green tea + 3 fette biscottate al malto con un velo di marmellata alla fragola.
La trova buonissima.

Come sempre, mi lavo il viso (ben struccato dalla sera precedente) con la crema detergente, picchietto il tonico e spalmo l’emulsione idratante, inoltre però ora "gioco" con i trucchi!
Partendo con la BB cream come base, passo poi al correttore occhiaie (ahimè), un po’ di ombretto e matita sfumata marrone (o verde) per gli occhi, mascara, blush sulle guance…termino con un velo di lucidalabbra.

Et voilà!!!

Non ci vuole tanto!

Piccole conquiste! ;)

E la vostra “morning routine” qual è?






Alla prossima

Tiziana











Commenti

Post popolari in questo blog

Meal Prep: un mondo tutto da scoprire e provare

Un mesetto fa, mentre ricercavo on line delle idee da poter copiare per migliorare (impostare da zero) la mia pianificazione della spesa e del menù settimanale, mi sono ritrovata più volta a leggere, soprattutto sui siti stranieri, in particolare Americani, queste due paroline: MEAL PREP.

Incuriosita ho approfondito l'argomento e mi sono lasciata contagiare da un entusiasmo organizzativo.

Cosa vuol dire MEAL PREP.
Cercherò di spiegarla semplicemente: è la preparazione in anticipo di cibo sano, pronto da mangiare per diversi giorni.

Gli strangers arrivano ad organizzare la loro "cambusa" anche per un mese, congelando ovviamente gran parte dei preparati.

Io mi sono limitata ad un massimo di tre giorni.
E devo dire, che ho intenzione di arrivare almeno ad una settimana, congelando qualcosa.

E' stato davvero utilissimo.
Tornare a casa ed avere già il "grosso" fatto mi ha consentito di fare altro e di vivere la preparazione della cena più serenamente, oltre che…

Chi si accontenta, gode!

Non si fa altro che parlare di FELICITA'.

Articoli, manuali, corsi e workshop sul tema.
Io stessa ho letto e studiato sull'argomento.
Quasi fosse diventata una moda ed invece ti rendi conto che è questione atavica.

Vi ricordate di Epicuro e la sua "Lettera sulla Felicità" a Meneceo?
Letta ai tempi del Liceo ne rimasi colpita.

"Non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della Felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'anima"
Inizia così.

Il benessere dell'anima!
Negli ultimi anni mi sono concentrata soprattutto sulla mente e sul corpo, in stretta relazione tra loro tanto da condizionarsi vicendevolmente sia in senso positivo che negativo.

E' ora di tornare a pensare all' Anima, perché è da qui che parte TUTTO.

Mi sono distratta così tanto?
Come è potuto accadere?
E' accaduto.
Punto.






Non aspiro alla Felicità, che percepisco affascinante ma effimera.

Mi piacerebbe smettere di cercare l…

Amanda Cass: The Art of Love, Life and freedom

Da qualche anno mi sono appassionata di illustrazioni.
Le trovo bellissime!
Un genere che prima non mi aveva mai interessato.

Oggi invece sono sempre alla ricerca di nuovi autori, di nuove immagini e storie.
I social sicuramente mi aiutano, permettendomi di arricchire il mio archivio con costanza.

Così ho deciso di presentarvi qualche artista!

Tra le mie preferite c'è sicuramente Lei... Amanda Cass, un'illustratrice Neozelandese.

La sua è davvero Arte di Amore, Vita e Libertà!
Non entro nella "tecnica" perché non mi compete!
Non sono un'esperta, io scelgo le opere da condividere esclusivamente con la "pancia".

Mi piace perché:

I suoi messaggi sono sempre positivi:



I suoi colori rassicuranti:



Le sue linee leggere:

I suoi "consigli" preziosi:







(foto da WEB)

Io l'adoro!
A voi piace?

Spero di SI!

Alla prossima!
Tiziana