Passa ai contenuti principali

Una domenica alternativa

Domenica 23 novembre, dopo aver preparato la pappa per Maria ed il pranzo per noi ed i miei genitori, alle ore 9.20 sono uscita di casa.
DA SOLA.
Era da tempo che progettavo e sognavo qualche ora tutta per me.
IN PIENA SOLITUDINE.
Mi è sempre piaciuto sia da single che da fidanzata e poi da sposata ritagliarmi del tempo solo per me.
Cioè dedicare del tempo a me stessa.
Facendo quello che mi piace, mi rilassa e mi ricarica.
Nulla di così particolare...una colazione in centro, una passeggiata, una pausa su una panchina con un po' di sole a scaldarmi, un' agendina tra le mani, un libro da leggere...una rivista da sfogliare.

Domenica mi sono concessa però qualcosa di più!

Un massaggio rilassante.
Un super massaggio antistress in un hammam (http://www.hammambalkis.com/) molto carino, dove le mani esperte di una ragazza marocchina mi hanno liberato da ogni sorta di groviglio!
Fisico e mentale.

Questi ultimi mesi non sono stati facili e non per il parto ed il post partum.
Nessun baby blue...depressione per me.
Ho avuto invece dei problemi di salute, a pochi mesi dalla nascita di mia figlia sono stata operata alla colecisti.
Avevo tantissimi piccoli maledetti calcoli a tormentarmi.

Sono stati mesi di grande sofferenze fisica (e non solo), terrorizzata dalla paura delle coliche, costretta ad una dieta limitatissima per evitare dolori.
Sono dimagrita tantissimo e mi sentivo sempre molto debole con la testa in confusione.
Ho sofferto di stati d'ansia!
Avevo paura di stare sola con Maria, avevo paura di sentirmi male all'improvviso!
Avevo paura di non essere in grado di occuparmi di lei in quanto piegata e chiusa in bagno per i fortissimi dolori.
Avevo paura del dolore, troppo forte da sopportare ancora e così spesso.
Nonostante avessi provato da poco un dolore come quello del parto.
Ed io ho un altissima soglia del dolore.

Chi non ha avuto coliche alla colecisti e ha partorito non mi può capire fino in fondo.
Chi ha avuto coliche alla colecisti e ha partorito può invece capirmi, ecco...queste donne sono state con me infatti le più solidali.
Chi in generale ha avuto questo genere di coliche può capire di cosa sto parlando.

Ad ogni modo, ho resistito e stretto i denti fino a quando non sono stata chiamata dall'ospedale.
Operarmi è stata una LIBERAZIONE.
Un tornare alla VITA!
Ritrovare e ricostruire una "normalità" per la mia famiglia.
Nonostante andare sotto i ferri questa volta è stata ancor più difficile.

Ora c'è Maria...ed io non ho fatto altro che pensare a lei, non a me....ma solo a lei, che mi aspettava a casa.

In questo periodo quasi surreale mio marito, i miei genitori e le mie sorelle mi sono stati molto vicino.
Senza di loro non ce l'avrei fatta.
Solo a loro posso dire con il cuore GRAZIE DI TUTTO.

Tutto ciò per dire...che una breve pausa rilassante me la sono proprio strameritata!
Non credete anche voi?

Così, dopo essermi lasciata andare tra olio d'argan e musica rilassante, uscita in uno stato quasi catartico mi sono fermata in un localino davvero molto carino per una colazione!
Ho trovato per caso La Portineria! (http://www.laportineria.it/)

Ho avuto la fortuna di trovare parcheggio proprio lì davanti.
Avevo deciso di andare altrove, ma sono stata subito attratta dai colori e dall'atmosfera semplice e sofisticata di questo posticino, che straconsiglio a chi è di Roma o a chi si trova di passaggio nella Citta Eterna.

In tutto sono stata fuori un paio d'ore, a me è  sembrato molto di più!
Forse per il grande risultato ottenuto su me stessa.
Sono tornata a casa colma di energie, con occhi luminosi e pronta a dispensare sorrisi!

L'effetto è durato diversi giorni e forse ancora oggi...al solo ricordo provo piacere ed una gran voglia di rifarlo presto!

Concedetevi ogni tanto delle coccole!!!
Fa bene...al fisico, alla testa, a voi...a chi vi sta vicino!








Buon w-end a tutti!

Tiziana








Commenti

Post popolari in questo blog

Meal Prep: un mondo tutto da scoprire e provare

Un mesetto fa, mentre ricercavo on line delle idee da poter copiare per migliorare (impostare da zero) la mia pianificazione della spesa e del menù settimanale, mi sono ritrovata più volta a leggere, soprattutto sui siti stranieri, in particolare Americani, queste due paroline: MEAL PREP.

Incuriosita ho approfondito l'argomento e mi sono lasciata contagiare da un entusiasmo organizzativo.

Cosa vuol dire MEAL PREP.
Cercherò di spiegarla semplicemente: è la preparazione in anticipo di cibo sano, pronto da mangiare per diversi giorni.

Gli strangers arrivano ad organizzare la loro "cambusa" anche per un mese, congelando ovviamente gran parte dei preparati.

Io mi sono limitata ad un massimo di tre giorni.
E devo dire, che ho intenzione di arrivare almeno ad una settimana, congelando qualcosa.

E' stato davvero utilissimo.
Tornare a casa ed avere già il "grosso" fatto mi ha consentito di fare altro e di vivere la preparazione della cena più serenamente, oltre che…

Chi si accontenta, gode!

Non si fa altro che parlare di FELICITA'.

Articoli, manuali, corsi e workshop sul tema.
Io stessa ho letto e studiato sull'argomento.
Quasi fosse diventata una moda ed invece ti rendi conto che è questione atavica.

Vi ricordate di Epicuro e la sua "Lettera sulla Felicità" a Meneceo?
Letta ai tempi del Liceo ne rimasi colpita.

"Non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della Felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'anima"
Inizia così.

Il benessere dell'anima!
Negli ultimi anni mi sono concentrata soprattutto sulla mente e sul corpo, in stretta relazione tra loro tanto da condizionarsi vicendevolmente sia in senso positivo che negativo.

E' ora di tornare a pensare all' Anima, perché è da qui che parte TUTTO.

Mi sono distratta così tanto?
Come è potuto accadere?
E' accaduto.
Punto.






Non aspiro alla Felicità, che percepisco affascinante ma effimera.

Mi piacerebbe smettere di cercare l…

Amanda Cass: The Art of Love, Life and freedom

Da qualche anno mi sono appassionata di illustrazioni.
Le trovo bellissime!
Un genere che prima non mi aveva mai interessato.

Oggi invece sono sempre alla ricerca di nuovi autori, di nuove immagini e storie.
I social sicuramente mi aiutano, permettendomi di arricchire il mio archivio con costanza.

Così ho deciso di presentarvi qualche artista!

Tra le mie preferite c'è sicuramente Lei... Amanda Cass, un'illustratrice Neozelandese.

La sua è davvero Arte di Amore, Vita e Libertà!
Non entro nella "tecnica" perché non mi compete!
Non sono un'esperta, io scelgo le opere da condividere esclusivamente con la "pancia".

Mi piace perché:

I suoi messaggi sono sempre positivi:



I suoi colori rassicuranti:



Le sue linee leggere:

I suoi "consigli" preziosi:







(foto da WEB)

Io l'adoro!
A voi piace?

Spero di SI!

Alla prossima!
Tiziana