Passa ai contenuti principali

Grucce numerate - #Best practice n. 1

Maria ha compiuto un anno ed io sono tornata a tempo pieno a lavoro.
La quotidianità sta cambiando, si adatta alle nuove esigenze ed ai nuovi orari.

Anche io e la mia famiglia ci stiamo adeguando ai nuovi ritmi e per farlo abbiamo bisogno di schemi organizzativi chiari e semplici da seguire.
Siamo ancora in una fase sperimentale, alla ricerca di nuove abitudini per ottimizzare tempi e diminuire lo stress.




Inizio così una  nuova rubrica dal titolo "Best Practice", in cui condividerò tutti i miei "stratagemmi" per avere ordine e non esaurirmi troppo, correndo dietro ad ogni cosa!

La mattina, dal lunedì al venerdì, la sveglia suona presto....massimo alle 7.00 devo essere in auto e partire!
Non posso permettermi di perdere tempo a cercare, al buio, il pantalone...la maglia, le calze e gli slip...insomma tutto il vestiario!
Così ho deciso di preparare tutto prima, ma non la sera prima!
Quando?

La domenica sera preparo gli outfits di tutta la settimana!
Dopo aver dato un'occhiata al meteo ed in base agli impegni lavorativi decido cosa indosserò per i prossimi 5 giorni.
Se le previsioni non sono esatte, basta modificare la scarpa o il capospalla.

Dunque, ho preso le grucce rosa con cuore da Tiger e le ho numerate da 1 a 5, con dei numeri di legno...grazie ad un nastro ed un po' di colla a caldo!
Ad ogni numero corrisponde un giorno della settimana.
Facile!



Ho poi aggiunto ad ognuna un sacchettino, quelli che si usano per le bomboniere, così da poter riporvi la bigiotteria, da me scelta ed abbinata.

Le stampelle occupano poco spazio nel mio armadio e mi consentono di avere ben chiaro cosa devo indossare.
In questo modo riesco ad organizzarmi al meglio anche con il bucato in generale, in quanto in passato mi è successo di essere convinta di avere dei capi nell'armadio ed invece poi mi ricordavo di averli messi nel cesto della biancheria e così dovevo cambiare abbinamento, perdendo tempo e pazienza.
Inoltre, così facendo...non rimangono in giro panni su sedie.
La mattina o la sera prima mi limito a tirar fuori il numero giusto et voilà!

In rete potete trovare tante idee carine per rendere il vostro armadio funzionale, ordinato e colorato ;)


Foto da web

Cosa ne pensate?
Vi piace come idea?

Alla prossima!


Tiziana


Commenti

  1. Risposte
    1. Grazie! ;) Io l'ho trovata carina e comoda :)

      Elimina
  2. Piace anche a me! Quasi quasi la prossima domenica ci provo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si dai, così poi mi fai sapere come ti trovi!
      Grazie del messaggio! :)
      Buon proseguimento!
      Tiziana

      Elimina
  3. Sei un genio... E mi hai strappato una risata perché questa cosa fa molto Sheldon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io sono un po' SHELDON(A)!!! ;)
      Che ridere...sembra un po' da folli ma è utile! :)))

      Elimina
    2. We love Sheldon ahahahaha

      Elimina

Posta un commento

Grazie per il tuo tempo

Post popolari in questo blog

Meal Prep: un mondo tutto da scoprire e provare

Un mesetto fa, mentre ricercavo on line delle idee da poter copiare per migliorare (impostare da zero) la mia pianificazione della spesa e del menù settimanale, mi sono ritrovata più volta a leggere, soprattutto sui siti stranieri, in particolare Americani, queste due paroline: MEAL PREP.

Incuriosita ho approfondito l'argomento e mi sono lasciata contagiare da un entusiasmo organizzativo.

Cosa vuol dire MEAL PREP.
Cercherò di spiegarla semplicemente: è la preparazione in anticipo di cibo sano, pronto da mangiare per diversi giorni.

Gli strangers arrivano ad organizzare la loro "cambusa" anche per un mese, congelando ovviamente gran parte dei preparati.

Io mi sono limitata ad un massimo di tre giorni.
E devo dire, che ho intenzione di arrivare almeno ad una settimana, congelando qualcosa.

E' stato davvero utilissimo.
Tornare a casa ed avere già il "grosso" fatto mi ha consentito di fare altro e di vivere la preparazione della cena più serenamente, oltre che…

Chi si accontenta, gode!

Non si fa altro che parlare di FELICITA'.

Articoli, manuali, corsi e workshop sul tema.
Io stessa ho letto e studiato sull'argomento.
Quasi fosse diventata una moda ed invece ti rendi conto che è questione atavica.

Vi ricordate di Epicuro e la sua "Lettera sulla Felicità" a Meneceo?
Letta ai tempi del Liceo ne rimasi colpita.

"Non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della Felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'anima"
Inizia così.

Il benessere dell'anima!
Negli ultimi anni mi sono concentrata soprattutto sulla mente e sul corpo, in stretta relazione tra loro tanto da condizionarsi vicendevolmente sia in senso positivo che negativo.

E' ora di tornare a pensare all' Anima, perché è da qui che parte TUTTO.

Mi sono distratta così tanto?
Come è potuto accadere?
E' accaduto.
Punto.






Non aspiro alla Felicità, che percepisco affascinante ma effimera.

Mi piacerebbe smettere di cercare l…

Amanda Cass: The Art of Love, Life and freedom

Da qualche anno mi sono appassionata di illustrazioni.
Le trovo bellissime!
Un genere che prima non mi aveva mai interessato.

Oggi invece sono sempre alla ricerca di nuovi autori, di nuove immagini e storie.
I social sicuramente mi aiutano, permettendomi di arricchire il mio archivio con costanza.

Così ho deciso di presentarvi qualche artista!

Tra le mie preferite c'è sicuramente Lei... Amanda Cass, un'illustratrice Neozelandese.

La sua è davvero Arte di Amore, Vita e Libertà!
Non entro nella "tecnica" perché non mi compete!
Non sono un'esperta, io scelgo le opere da condividere esclusivamente con la "pancia".

Mi piace perché:

I suoi messaggi sono sempre positivi:



I suoi colori rassicuranti:



Le sue linee leggere:

I suoi "consigli" preziosi:







(foto da WEB)

Io l'adoro!
A voi piace?

Spero di SI!

Alla prossima!
Tiziana