Passa ai contenuti principali

Real Time

La Vita vera è un'altra.

Lo sappiamo benissimo, ma poi ci caschiamo sempre nella trappola della perfezione, presunta tale, che si enfatizza nelle immagini e nei messaggi dei social.

Dove sì, certamente, si condivide il "bello",.
Ma non solo.

Dove il richiamo "estetico" è forte e quindi ci si impegna.

Dove dietro c'è un lavoro, una cura ed anche una passione.
Ma non solo.

Ci sono delle dinamiche, che non mi appartengono o semplicemente non mi piacciono.

DE GUSTIBUS.

Ci sono dei meccanismi che trovo farraginosi.

Un sistema che non mi convince.

Una forzata tendenza "emozionale".

Un'esagerazione fittizia.

Una sponsorizzazione di un ego omologato.

Non per tutti, ovviamente.
Per tanti, sicuramente.

Colgo fino ad un certo punto questo vento d'innovazione, che in certi giorni mi sembra già vecchio.
Sarà la noia a suggerirmi questa percezione.

O si è dentro o si è fuori?
Non credo.

Io torno a scrivere, qui.
Prendendomi invece una pausa dai social come Facebook ed Instagram.

Alla vecchia maniera, non da Blogger, perché oggi (più di ieri) non posso ritenermi tale.

Sono forse una "diarista", ecco questo termine mi piace di più.
 
Eccomi dunque di nuovo pronta a dedicarmi al mio piccolo diario, dove mi piacerebbe riuscire a condividere un po' di ME, nel bene e nel male.
 
Vorrei che fosse un spazio di racconto e scambio VITALE e REALE, oltre che leale.
 
Io ci proverò, lo prometto.
 
Riparto da qui, a poche ore dal solstizio d'estate.
Una nuova stagione in ogni senso!
 
Alla prossima!
 
Tiziana
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 




Commenti

  1. Tempo fa mi iscrissi su Instagram..poi mi cancellai...ora dopo quasi due anni torno a sbirciare e capisco perché mi cancellai..troppa"smania di perfezione"troppe "mamme,donne,famiglie,camere da letto tutte uguali","troppe"sviolinate"...una volta era la pubblicità a creare delle necessità ora sono i social,le "influencer",donne sorridenti e apparentemente appagate a 360 gradi che indirizzano verso acquisti,locali,prodotti beauty e che fanno nascere dubbi amletici sul nostro modo di condurre gli acquisti,le giornate,le vacanze..che insinuano il tarlo dell'essere perfette!no,grazie...ognuno di noi è un mondo a sè,un individuo a sè ed è così bella la diversità!non siamo panini di una nota catena...sai che c'è?Bye bye Instagram...magari ogni tanto sbircerò pure ma sono così contenta di averti voltato le spalle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per il tuo commento.
      Ig è sempre stato il mio social preferito e nonostante i suoi difetti lo è ancora. Ma credo che io debba cambiare approccio all'uso che ne faccio. Ritornare con più consapevolezza ed in un tempo limitato. Condivido il tuo pensiero, per questo dovrò fare una bella cernita. A presto. Tiziana

      Elimina

Posta un commento

Grazie per il tuo tempo

Post popolari in questo blog

Meal Prep: un mondo tutto da scoprire e provare

Un mesetto fa, mentre ricercavo on line delle idee da poter copiare per migliorare (impostare da zero) la mia pianificazione della spesa e del menù settimanale, mi sono ritrovata più volta a leggere, soprattutto sui siti stranieri, in particolare Americani, queste due paroline: MEAL PREP.

Incuriosita ho approfondito l'argomento e mi sono lasciata contagiare da un entusiasmo organizzativo.

Cosa vuol dire MEAL PREP.
Cercherò di spiegarla semplicemente: è la preparazione in anticipo di cibo sano, pronto da mangiare per diversi giorni.

Gli strangers arrivano ad organizzare la loro "cambusa" anche per un mese, congelando ovviamente gran parte dei preparati.

Io mi sono limitata ad un massimo di tre giorni.
E devo dire, che ho intenzione di arrivare almeno ad una settimana, congelando qualcosa.

E' stato davvero utilissimo.
Tornare a casa ed avere già il "grosso" fatto mi ha consentito di fare altro e di vivere la preparazione della cena più serenamente, oltre che…

Chi si accontenta, gode!

Non si fa altro che parlare di FELICITA'.

Articoli, manuali, corsi e workshop sul tema.
Io stessa ho letto e studiato sull'argomento.
Quasi fosse diventata una moda ed invece ti rendi conto che è questione atavica.

Vi ricordate di Epicuro e la sua "Lettera sulla Felicità" a Meneceo?
Letta ai tempi del Liceo ne rimasi colpita.

"Non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della Felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'anima"
Inizia così.

Il benessere dell'anima!
Negli ultimi anni mi sono concentrata soprattutto sulla mente e sul corpo, in stretta relazione tra loro tanto da condizionarsi vicendevolmente sia in senso positivo che negativo.

E' ora di tornare a pensare all' Anima, perché è da qui che parte TUTTO.

Mi sono distratta così tanto?
Come è potuto accadere?
E' accaduto.
Punto.






Non aspiro alla Felicità, che percepisco affascinante ma effimera.

Mi piacerebbe smettere di cercare l…

Amanda Cass: The Art of Love, Life and freedom

Da qualche anno mi sono appassionata di illustrazioni.
Le trovo bellissime!
Un genere che prima non mi aveva mai interessato.

Oggi invece sono sempre alla ricerca di nuovi autori, di nuove immagini e storie.
I social sicuramente mi aiutano, permettendomi di arricchire il mio archivio con costanza.

Così ho deciso di presentarvi qualche artista!

Tra le mie preferite c'è sicuramente Lei... Amanda Cass, un'illustratrice Neozelandese.

La sua è davvero Arte di Amore, Vita e Libertà!
Non entro nella "tecnica" perché non mi compete!
Non sono un'esperta, io scelgo le opere da condividere esclusivamente con la "pancia".

Mi piace perché:

I suoi messaggi sono sempre positivi:



I suoi colori rassicuranti:



Le sue linee leggere:

I suoi "consigli" preziosi:







(foto da WEB)

Io l'adoro!
A voi piace?

Spero di SI!

Alla prossima!
Tiziana