Passa ai contenuti principali

Ripensandoci...

Questa mattina mi sono svegliata alle 6.50 ed il primo pensiero è stato...correre a casa nuova per controllare se il "dannato buco" fosse ancora così evidente!
Ho aspettato un pò, troppo presto per svegliare Pino, così ho provato a prendere di nuovo sonno!
Ma alle 8.00 mi sono alzata, poco più tardi ho chiamato anche Pino!
Dopo una colazione al bar...con tanto di cappuccino e cornetto con crema e cioccolato (per rendere la giornata meno amara), siamo finalmente andati su casa.
Prima di aprire la porta ci siamo detti....vediamo se ci facciamo subito caso!!!
Aperta...per fortuna non abbiamo visto nulla in quanto non si vede al primo impatto!
Poi cercando...esce fuori e si vede, ma dipende da dove si guarda e dalla luce.
La nostra casa è molto luminosa e la luce a volte nasconde ed a volte invece evidenzia (succede anche con il colore delle pareti), dipende poi anche dall'orario....e dall'esposizione della camera.
Nell'insieme però il buco non si nota nell'immediato, infatti noi inizialmente non lo avevamo notato!
Inoltre forse spostando la disposizione delle mobilia riusciamo a mettere un bel tappeto...così smetto di cercarlo ogni volta che devo andare in veranda!!!

Comunque, se si riuscirà in qualche modo a nasconderlo del tutto....BENE, altrimenti AMEN.
Oggi ho trovato altri difetti e sinceramente non voglio starmi a rovinare la vita!
E' legno!
Certo fosse stato perfetto sarebbe stato meglio, ma non è così.
"La perfezione non esiste"....mi entrerà mai in questa testolina...dura dura?!?!?!
Devo ancora maturare, lo so.
Mi sto impegnando.

In teoria dovrebbe essere SHABBY CHIC, dolcemente mi ha suggerito Pino.
Lo sa...io adoro questo stile :)
Ripensadoci...ha ragione, il parquet vissuto ha sempre un suo perchè, una sua storia!

La verità è che mi dispiace di più che questo genere di "fissazioni"...vadano poi in qualche modo a condizionare il mio stato d'animo ed uno dei momenti più belli ed unici, ovvero quello in cui si "costruisce il nuovo nido...giorno per giorno".

Così, ripensandoci ho ridimensionato il tutto...e con un pò di training autogeno e la santa pazienza di Pino anche questa lunga giornata da "ricercatrice" è finita...con lo sguardo però rivolto verso la luna e non sul pavimento.

Alla prossima

Tiziana



                                                                        Foto da Web

Commenti

  1. Titti , la mia fonte d' ispirazione .....ma lasciatelo dire sei dientatat bravissima quanto a esercizi psicologici e superare ostacoli ....ti ammiro cara ....
    un bacione e buona settimana ...di vacanza ...!!

    memyselfandanautumnday.blogspot.com

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo tempo

Post popolari in questo blog

Meal Prep: un mondo tutto da scoprire e provare

Un mesetto fa, mentre ricercavo on line delle idee da poter copiare per migliorare (impostare da zero) la mia pianificazione della spesa e del menù settimanale, mi sono ritrovata più volta a leggere, soprattutto sui siti stranieri, in particolare Americani, queste due paroline: MEAL PREP.

Incuriosita ho approfondito l'argomento e mi sono lasciata contagiare da un entusiasmo organizzativo.

Cosa vuol dire MEAL PREP.
Cercherò di spiegarla semplicemente: è la preparazione in anticipo di cibo sano, pronto da mangiare per diversi giorni.

Gli strangers arrivano ad organizzare la loro "cambusa" anche per un mese, congelando ovviamente gran parte dei preparati.

Io mi sono limitata ad un massimo di tre giorni.
E devo dire, che ho intenzione di arrivare almeno ad una settimana, congelando qualcosa.

E' stato davvero utilissimo.
Tornare a casa ed avere già il "grosso" fatto mi ha consentito di fare altro e di vivere la preparazione della cena più serenamente, oltre che…

Chi si accontenta, gode!

Non si fa altro che parlare di FELICITA'.

Articoli, manuali, corsi e workshop sul tema.
Io stessa ho letto e studiato sull'argomento.
Quasi fosse diventata una moda ed invece ti rendi conto che è questione atavica.

Vi ricordate di Epicuro e la sua "Lettera sulla Felicità" a Meneceo?
Letta ai tempi del Liceo ne rimasi colpita.

"Non si è mai troppo giovani o troppo vecchi per la conoscenza della Felicità. A qualsiasi età è bello occuparsi del benessere dell'anima"
Inizia così.

Il benessere dell'anima!
Negli ultimi anni mi sono concentrata soprattutto sulla mente e sul corpo, in stretta relazione tra loro tanto da condizionarsi vicendevolmente sia in senso positivo che negativo.

E' ora di tornare a pensare all' Anima, perché è da qui che parte TUTTO.

Mi sono distratta così tanto?
Come è potuto accadere?
E' accaduto.
Punto.






Non aspiro alla Felicità, che percepisco affascinante ma effimera.

Mi piacerebbe smettere di cercare l…

Amanda Cass: The Art of Love, Life and freedom

Da qualche anno mi sono appassionata di illustrazioni.
Le trovo bellissime!
Un genere che prima non mi aveva mai interessato.

Oggi invece sono sempre alla ricerca di nuovi autori, di nuove immagini e storie.
I social sicuramente mi aiutano, permettendomi di arricchire il mio archivio con costanza.

Così ho deciso di presentarvi qualche artista!

Tra le mie preferite c'è sicuramente Lei... Amanda Cass, un'illustratrice Neozelandese.

La sua è davvero Arte di Amore, Vita e Libertà!
Non entro nella "tecnica" perché non mi compete!
Non sono un'esperta, io scelgo le opere da condividere esclusivamente con la "pancia".

Mi piace perché:

I suoi messaggi sono sempre positivi:



I suoi colori rassicuranti:



Le sue linee leggere:

I suoi "consigli" preziosi:







(foto da WEB)

Io l'adoro!
A voi piace?

Spero di SI!

Alla prossima!
Tiziana