Passa ai contenuti principali

Nuova esperienza: grande svolta!!!

Io ho un problema con i panni e le lavatrici.
Non ci troviamo proprio con i tempi.
Nel w-end mi ritrovo spesso a fare tante lavatrici, quelle accumulate durante la settimana, in cui spesso torno a casa di sera, poco prima di cena.
Per tutta la settimana ho lo stendino in casa!

Ultimamente non sono stata molto bene, quindi ho saltato un turno di lavaggio settimanale!
Mi sono ritrovata con il doppio del lavoro!
E con "l'ansia da prestazione" a livelli medio alti.
Consapevole che non ce l'avrei fatta ad avere tutto pulito per quando mi serviva, ho cercato una soluzione.

A me le idee vengono sempre di notte, poco prima di addormentarmi.
Poi mi entusiasmano così tanto che fatico a prendere sonno!

Dunque è partita la ricerca di una lavanderia TOP self-service.

A Roma ce ne sono tantissime, ma non TOP!
Molte infatti solo passandoci davanti....non mi convincevano!

Io ho delle mie fisse sulla questione IGIENE!
A volte sfocia in un simpatico "disturbo".

Quindi dovevo prima di tutto avere delle certezze:

- qualità dei macchinari
- presidio medico chirurgico, che disinfetta le lavatrici ad ogni lavaggio
- qualità dei prodotti.

Sono troppo felice, perché ho trovato una LAVANDERIA perfetta!

Zona Universitaria a Roma, la Lavanderia Self Service 1998, rappresenta la mia salvezza!!!




Domenica scorsa, di mattina, sono andata insieme a P. e Maria, a provarla per la prima volta.
Ci siamo presentati con due sacchi pieni ci maglioni, camicie e pantaloni.

Siamo stati accolti con gentilezza, cortesia e professionalità!

I nostri capi sono stati inseriti, lavati, asciugati, raccolti, piegati e riposti nelle buste dal personale.

E' stato svolto un lavoro ineccepibile: puliti, profumati, morbidi come non mai.

Grazie!

E tutto in una sola ora!!!

Nel frattempo noi:

- abbiamo fatto colazione,
- siamo andati al parco
- abbiamo fatto la spesa.

Una volta tornati a casa il tutto è stato riposto nell'armadio, che ora ha un profumo piacevolissimo!

Amiche di Roma organizziamoci!

Niente più stress!

Portiamo i sacchi in lavanderia, ci prendiamo un caffè...due chiacchiere, torniamo a riprenderli!!!

Tutta salute!!!

Date un'occhiata di seguito al loro sito: http://www.lavanderiaselfservice1998.it/index.php

Ci saranno delle offerte per Natale ed io non me le lascerò sfuggire!!!



Alla prossima!


Tiziana

Commenti

Post popolari in questo blog

Amanda Cass: The Art of Love, Life and freedom

Da qualche anno mi sono appassionata di illustrazioni.
Le trovo bellissime!
Un genere che prima non mi aveva mai interessato.

Oggi invece sono sempre alla ricerca di nuovi autori, di nuove immagini e storie.
I social sicuramente mi aiutano, permettendomi di arricchire il mio archivio con costanza.

Così ho deciso di presentarvi qualche artista!

Tra le mie preferite c'è sicuramente Lei... Amanda Cass, un'illustratrice Neozelandese.

La sua è davvero Arte di Amore, Vita e Libertà!
Non entro nella "tecnica" perché non mi compete!
Non sono un'esperta, io scelgo le opere da condividere esclusivamente con la "pancia".

Mi piace perché:

I suoi messaggi sono sempre positivi:



I suoi colori rassicuranti:



Le sue linee leggere:

I suoi "consigli" preziosi:







(foto da WEB)

Io l'adoro!
A voi piace?

Spero di SI!

Alla prossima!
Tiziana

La coerenza morale

Cosa vuol dire essere coerenti?
Ultimamente mi sono posta spesso questa domanda.

Mi sono resa conto che una persona davvero coerente con gli altri, ma in primis con sé stessa, è un essere raro.

"Vi dovrebbe essere, in generale, conformità tra le proprie convinzioni e l'agire pratico".
Questa è la definizione di coerenza da dizionario.

C'è chi vede la coerenza  un difetto, come Oscar Wilde:

"La coerenza è l’ultimo rifugio delle persone prive d’immaginazione".

Chi invece la percepisce una dote, come Sir Francis Bacon:

"La coerenza è il fondamento della virtù".

L'incoerente si difende del proprio operato basandosi sulla legittimità di cambiare idea ed opinione, come e quando vuole.

Verissimo, ma questo vale anche per le persone coerenti, che non per questo non modificano mai il proprio pensiero ed operato.

Vi è una sfumatura, che fa la differenza.
Non è facile essere coerenti, è un gran lavoro.
Non credo che chi non lo è...sia solo una persona f…

50 cose per cui essere grati. Buon anno a tutti!

Buon 2012 a tutti!

Torno con grande gioia ad affacciarmi di nuovo a questa mia "finestra", dopo un periodo di assenza un pò forzata e dovuta.
Il mio primo post, pubblicato il 3/1/2011, era una lunga lista di buoni proposti.
Alcuni sono stati raggiunti, altri sfiorati ed altri...ancora da realizzare!
Chiudo il bilancio di quest'anno in positivo.
Poteva essere perfetto.
Non lo è stato, ma è stato quasi perfetto!

Non scriverò un post per altri buoni e nuovi propositi!
Inizierò invece il 2012 elencando le cose per cui essere grata.
Almeno 50!
Mi spiego, la scorsa settimana ero in libreria, con il mio immancabile cappuccino, il quadernino per eventuali appunti...e quasi per caso...mi sono trovata tra le mani il libro di Robin Sharma (autore a me sconosciuto), dal titolo: "La tua grande occasione".
Sfogliandolo mi sono imbattuta in un capitolo in cui si argomentava il tema della gratitudine, ovvero delle "50 cose per cui essere grati".
Dopo i primi punti..…