Passa ai contenuti principali

Cambio stagione - work in progress

 Maggio è stato un po' pazzerello a livello "meteo".

Siamo passati infatti attraverso giorni caldissimi e giorni di grandinate e temperature basse.
Un toccasana per la mia metereopatia!

Il "disagio" non è stato solo a livello umorale, ma anche a livello "armadiale" ;)

Ho azzardato outfit inguardabili!

Altro che boho-chic, roba da dilettanti.

Spero che questa fase di abbigliamento "misto tra freddo e caldo" passi!

Così potrò terminare il cambio stagione, il decluttering e fare spazio a capi nuovi, leggeri ed allegri.
Proprio come dovrebbe essere la bella stagione!

E' proprio in questa fase di repulisti, che sogno un guardaroba super ordinato, luminoso ma soprattutto contenente cose da mettere e non solo da "archiviare" ogni anno.

Ci vuole un atto di coraggio.

Mi piacerebbe avere delle amiche che mi consigliassero cosa tenere e cosa no!



Ma soprattutto mi piacere avere uno degli armadi di Carrie!!!!!!

Va bene anche quello del suo primo appartamento, solo un po' più ordinato eh!


Il secondo, un sogno...mai concretizzato nemmeno da lei!


e il terzo! Beh...non male davvero, che dire..."dove devo firmare?"

(foto da web)

Ma, vivendo un'altra realtà, sia per metratura che per quantità di capi e scarpe, è chiaro che io debba studiare il mio guardaroba in modo diverso!

Ma giusto...leggermente differente! ;)

Dunque, io non ho una cabina, ma un armadio a 6 ante che svolge egregiamente il suo lavoro da ben 9 anni, superando anche un trasloco al quarto piano senza ascensore.

E per quando riguarda i miei spazi, anche se con alti e bassi, ho trovato un minimo di organizzazione nel precedente cambio stagione.
Occasione per dare un "senso" al tutto.

Il risultato era stato soddisfacente:



Spero di migliorare con il nuovo cambio e di declutterare altro ancora.
Tutto quello che non ho messo MAI in questi mesi.

Nei prossimi giorni mi dedicherò in particolare alle SCARPE!

Anche qui...dovrò eliminare:

- quelle passate di moda
- quelle che non mi piacciono più
- quelle che mi fanno male
- quelle usurate

Lo scorso anno avevo già trovato una soluzione nella mia cosiddetta semi - "mudroom" (parolona!).
Sapete a cosa mi riferisco? Trattasi di un piccolo vano ricavato all'ingresso di casa, dove poter togliersi scarpe o stivali e tutto il resto. Letteralmente infatti significa "stanza del fango" ed è molto usata nei paesi nordici...sempre loro i più fighi!.

On line ci sono tante immagine carine che rendono bene l'idea.

Io, nel mio piccolo, ho progettato qualcosa di simile, che però deve essere ancora rifinita.

Ad ogni modo, avevo usato una parte di questo spazio, per riporre le scarpe in questo modo:


Mi sarebbe piaciuto ordinarle mettendo sulle scatole le foto del contenuto.

Però sono stata comunque brava!

Avevo preparato delle etichette carine:



Quest'anno vorrei eliminare le scatole ed utilizzare dei contenitori in tessuto e plastica trasparente, che in realtà ho già acquistato, dove poter riporre fino a 12 paia di scarpe.
Una sorta di sacca con zip, molto comoda.

Mi aspetta un po' di lavoro, ma devo sempre ricordarmi: #clearmyhousetoclearmymind

A presto e buon fine settimana!

Tiziana



Commenti

Post popolari in questo blog

The Truman Show 3.0

In questi giorni mi è venuta voglia di rivedere il film "The Truman show", è  del 1998 diretto da Peter Weir e interpretato da Jim Carrey.

Ispirato alla moda allora nascente (in America) di raccontare la vita in TV attraverso i reality show, immaginando una situazione paradossale, portata all'estremo (dalla quale sono nate riflessioni filosofiche ed analisi sociologiche), The Truman Show raccontava, grazie ad una  trasmissione in diretta continua la vita di un uomo, appunto Truman.


Ve lo ricordate?

Nel 2016 siamo ben oltre il fenomeno Reality Show, ma alcune dinamiche di questa pellicola le sento ancora più attuali, per questo voglio rivederlo.

Oggi nel mondo dei social l’asticella di cosa è accettabile in termini di privacy si è alzata, oltre Facebook che ha davvero rivoluzionato il mondo ed il modo di relazionarsi degli esseri umani, esistono diverse app che ci consentono di condividere le nostre vite IN DIRETTA, attraverso un mezzo che ormai abbiamo tutti, il nostro …

Entusiasmo terapia

Mi sono imbattuta in un articolo su Natural Style di Barbara Majnoni. Titolo: L'entusiasmo fa brillare la tua vita. Ultimamente si sente molto parlare di felicità, di ricerca di un equilibrio felice, di attimi di gioia! "L'entusiasmo è quello sprint, quel frizzico di energia che ti spinge ad affrontare tutto con forza, fiducia e ottimismo. Un moto spontaneo che si traduce in voglia di fare, ricerca del piacere, maggiore creatività e produttività. A volte ne sei carica, come i bambini. Ma quando si spegne tutto sembra più triste". La parola entusiasmo deriva dal greco e significa: il dio dentro (en: dentro e thèos: dio).
Gli psicologi si accorgono del successo della terapia quando i pazienti lo ritrovano.
L'entusiasmo potrebbe essere definito come sinonimo di gioia, ma con un qualcosa in più: la fiducia. Ci fa affrontare le vicende, fiduciosi che le cose che faremo ci daranno piacere...quindi andranno bene.
Ma per deduzione è vero anche il contrario. L'entusias…

Una coccola serale: il cuscino Svedese

E' da tempo che volevo acquistare una borsa d'acqua calda.
Durante l'inverno l'idea di utilizzarla mi sembrava molto hygge! ;)

Inoltre la mia operatrice shiatsu, durante uno dei miei trattamenti, mi ha praticato la moxa, riscaldandomi una parte specifica dietro la schiena, quasi tra le scapole, da lei definita la "porta del vento".
Il piacere è stato immediato.
Ho scoperto che questo punto è per me molto sensibile, tanto che oggi faccio un uso più frequente di una pashmina  per coprirlo.


Quasi per caso ho trovato questa bellissima borsa dell'acqua calda!
Grigia e stellata, direi perfetta!
Inoltre utilizzabile al microonde!
Presa in super offerta!



In verità, ne ho prese due, con fantasie diverse, ma una l'ho regalata! ;)



Una volta tornata a casa, aprendo la confezione, ho scoperto che in questa borsa d'acqua calda non ci va l'acqua!
In effetti sulla confezione c'è scritto che contiene del grano e lavanda, ma non immaginavo che avesse solo …